1 Settembre 2021
Alla Fiera di Sant’Alessandro a Bergamo arriva l’esposizione delle idee innovative che nascono dalla terra

Dalla birra invecchiata in miniera ai pacchi di carne formato famiglia fino al sidro spumante. Sono solo alcune delle esperienze che verranno presentate nell’esposizione delle idee giovani per un’agricoltura che guarda al proprio avvenire  organizzata da Coldiretti Bergamo in occasione del convegno “Il Paese riparte dall’agricoltura. Dal territorio  al cibo, scenari di futuro”  che si terrà il 3 settembre prossimo, alle ore 15, nell’ambito della Fiera di Sant’Alessandro a Bergamo.

“Alcune di queste idee  - spiega Daniele Filisetti, Delegato di Coldiretti Giovani Impresa Bergamo – sono nate durante il periodo più difficile del Covid. Gli agricoltori, i giovani in particolari, non si sono mai fermati e hanno comunque continuato a guardare avanti e a creare nuove opportunità imprenditoriali. Abbiamo voluto affiancare questa esposizione al convegno per dare concretezza al fatto che l’agricoltura rappresenta un’opportunità importante per la ripartenza del Paese”.

Durante i lavori del convegno i relatori si confronteranno sul fatto che oggi l’agricoltura è chiamata a rispondere a una serie di sfide di grande rilevanza, tra queste la produzione di cibo per garantire l’autosufficienza alimentare e l’adozione di processi produttivi sempre più improntati ad una rivoluzione verde. Interverranno Giuliano Noci Professore ordinario di Marketing al Politecnico di Milano, Maurizio Martina Vicedirettore Fao, Paolo De Castro Parlamentare Europeo già ministro dell’agricoltura, Fabio Rolfi assessore all’agricoltura e sistemi verdi Regione Lombardia, Ettore Prandini Presidente nazionale di Coldiretti. E’ previsto un intervento video del Ministro dell’agricoltura Stefano Patuanelli.

Il convegno verrà aperto da Alberto Brivio presidente di Coldiretti Bergamo, seguiranno i saluti del Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, del sindaco di Bergamo  Giorgio Gori e del vescovo di Bergamo Monsignor Francesco Beschi.

Dal 3 al 5 settembre, quindi per tutta la durata della Fiera, sarà inoltre possibile firmare la petizione  "SI’ ALL’ENERGIA RINNOVABILE SENZA CONSUMO DI SUOLO AGRICOLO”, un’iniziativa promossa dai giovani di Coldiretti su tutto il territorio  nazionale contro i pannelli solari mangia suolo per combattere il rischio idrogeologico di fronte ai cambiamenti climatici e spingere invece il fotovoltaico pulito ed ecosostenibile sui tetti di stalle, cascine, magazzini, fienili, laboratori di trasformazione e strutture agricole

Anche a questa edizione della Fiera di Sant’Alessandro Coldiretti Bergamo partecipa con il suo mondo, le sue attività e i suoi valori. Oltre all’Agrimercato di Campagna Amica, dove i produttori proporranno le eccellenze delle loro aziende, sono in programma momenti di attività didattica per i più piccoli e  show cooking dedicati alla valorizzazione in cucina di alcuni prodotti tipici locali in collaborazione con l’Associazione Cuochi Bergamaschi.

Mangia che è bonus!

Mangia che è bonus!

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi